Che cos’è il buon contatto?

Sabato 12 maggio 2018, in Villa Ottoboni a Padova, scopriamo insieme che cos’è il buon contatto attraverso un seminario teorico-esperienziale gratuito.

Nelle relazioni d’aiuto, molto spesso non bastano la professionalità e le competenze acquisite tramite gli studi e l’esperienza, serve metterci cuore. Significa esprimere empatia attraverso il linguaggio non verbale del corpo, come ad esempio con una carezza, un tocco amorevole, un sorriso e uno sguardo accoglienti, un tono di voce protettivo, un comportamento rassicurante.

Tutte le azioni che svolgiamo con il nostro corpo, mentre assistiamo qualcuno, trasmettono sensazioni che possono o meno aiutare ad affrontare con più forza e armonia i momenti più difficili della vita. Il discorso vale soprattutto quando ci troviamo ad aiutare bambini, anziani, persone con disabilità o con qualsiasi tipo di malattia, non solo a livello professionale, ma anche personale e familiare.

Il buon contatto è quell’insieme di azioni che svolgiamo con il nostro corpo nelle relazioni d’aiuto, per far sentire l’altro accolto e protetto, partendo dalla presenza e dalla percezione di sé per arrivare alla percezione dell’altro.

Scopriamo insieme che cos’è il buon contatto

L’insieme delle azioni empatiche che mettiamo in atto quando assistiamo delle persone si può definire «Buon contatto». Presenza e percezione di sé e dell’altro sono la base per imparare a toccare con cura, a trasmettere vicinanza e rassicurazione anche con un’apparentemente semplice carezza.

Per approfondire il tema e imparare a sviluppare un comportamento empatico nelle relazioni d’aiuto, sabato 12 maggio Sandra Salmaso condurrà il seminario gratuito «Buon Contatto» –> Scopri di più sul seminario gratuito «Buon Contatto»! 



Sabato 12 maggio, in Villa Ottoboni a Padova, Sandra Salmaso conduce il seminario teorico-esperienziale gratuito «Buon Contatto». Il termine delle iscrizioni è il 5 maggio e l’incontro prevede un massimo di 25 partecipanti.

«Buon Contatto»: un seminario gratuito 


Sabato 12 maggio, dalle 10.00 alle 17.00, in Villa Ottoboni a Padova, Sandra Salmaso conduce e sviluppa il seminario teorico-esperienziale gratuito «Buon Contatto». Un’occasione per acquisire gli strumenti necessari per usare e «dosare» il contatto nelle relazioni d’aiuto, attraverso gesti apparentemente semplici e, al tempo stesso, capaci di cambiare il comportamento dell’altro.

Sandra Salmaso, docente e direttrice della Scuola di Educazione al Contatto e Massaggio Biointegrante di Padova, è insegnante di Massaggio Infantile AIMI, co-direttrice e docente della Scuola di Biodanza Rolando Toro del Triveneto, Trainer per la formazione in Educazione al Contatto e Massagio Biointegrante e autrice del libro «Le Mani che Nutrono» (Vivivita edizioni, 2016).

Sabato 12 maggio, Sandra condurrà un seminario gratuito centrato sulla Ri-educazione al Buon Contatto intesi come tocco e relazione empatici e affettivi. Il buon contatto si esprime in un comportamento empatico che diventa un valido alleato quando si ha a che fare con bambini, anziani, persone con disabilità o con malattie particolari.

Riassumendo:
• quanto costa? assolutamente nulla, la partecipazione è libera e gratuita (spese di vitto, viaggio e alloggio escluse);
• dove si tiene? in Villa Ottoboni, a Padova;
• in che data e ora? sabato 12 maggio 2018, dalle 10.00 alle 17.00;
• bisogna prenotare? sì, compilando il modulo che trovi qui;
• quante persone parteciperanno? massimo 25 e minimo 10;
• entro quando bisogna prenotare? entro il 5 maggio;
• chi ascolterò? conduce Sandra Salmaso.

Il seminario teorico-esperienziale «Buon Contatto» permetterà ai partecipanti di sperimentare esercizi pratici individuali, in coppia e in gruppo, accompagnati da Sandra Salmaso, docente e direttrice della Scuola di Educazione al Contatto e al Massaggio Biointegrante di Padova.

Come partecipare al seminario gratuito

Il seminario «Buon Contatto» del 12 maggio 2018 è libero e gratuito (spese di vitto, viaggio e alloggio escluse). Per permetterci di garantire a tutti i partecipanti un’esperienza utile e piacevole, riserviamo la giornata a un massimo di 25 partecipanti e a un minimo di 10. È quindi fondamentale prenotare la propria partecipazione cliccando qui e compilando il form che si trova alla fine della pagina entro il 5 maggio 2018.

Per ricevere maggiori informazioni sul seminario gratuito «Buon Contatto» scrivere all’indirizzo email seminari@cortivo.it.

Vuoi capire ancora meglio che cos’è il buon contatto? Iscriviti al seminario!