Come diventare Mediatore dei Conflitti?

Il Corso in Mediazione dei Conflitti per promuovere una comunicazione costruttiva e ridurre i contrasti tra le persone, al lavoro o in famiglia.

Saper mediare tra le persone, soprattutto durante un confronto piuttosto animato, è una capacità davvero molto importante. Al lavoro, a scuola, all’interno di una squadra sportiva, ma anche in famiglia, le occasioni di conflitto sono più che normali e decisamente frequenti.

Molto spesso, ciò che scatena contrasti tra le persone dipende semplicemente da comunicazioni inefficaci o errate. È proprio per indirizzare correttamente queste situazioni che diventa rilevante acquisire delle competenze in Mediazione dei Conflitti.

Cosa significa diventare Mediatore dei Conflitti? Semplicemente, sviluppare delle capacità per gestire i contrasti tra le persone al lavoro, in famiglia, a scuola, con gli amici, con i propri figli o con il partner.

Non stiamo parlando di una professionalità unica e specifica che improvvisamente porta a risolvere i conflitti degli altri, ma di acquisire e di sviluppare delle capacità in più che possono dare una svolta decisiva nei rapporti in diverse occasioni –> Scopri chi è il Mediatore dei Conflitti!

Che cosa serve per diventare Mediatore dei Conflitti?

Frequentare un Corso in Mediazione dei Conflitti non significa diventare, da un giorno all’altro, un professionista nella risoluzione dei contrasti tra le persone. Piuttosto, questo tipo di formazione permette di aggiungere delle capacità in più alla propria preparazione personale e professionale. Capacità che richiedono una buona applicazione sul campo per diventare tangibili.

L’unica caratteristica necessaria per intraprendere un percorso in questo senso, quindi, è essere disponibili a mettersi in gioco e aperti a nuove possibilità.

Frequentare un Corso in Mediazione dei Conflitti significa accrescere le proprie conoscenze nella gestione di situazioni di contrasto tra persone e in ambiti diversi.

Studiare la mediazione dei conflitti significa:
• imparare ad ascoltare con un approccio esterno e imparziale
• guidare una discussione senza esprimere sentenze o pareri
• riuscire a incoraggiare confronti costruttivi
• imparare a gestire diverse dinamiche relazionali
• affrontare un percorso di crescita personale

Le competenze acquisite durante il Corso in Mediazione dei Conflitti possono rivelarsi un aiuto decisivo per un manager d’azienda che sente il bisogno di comunicare con un tono efficace e propositivo; ma anche per un professionista della relazione d’aiuto che vuole capire come indirizzare correttamente i conflitti tra le persone che assiste; oppure per un docente di riferimento all’interno di un istituto scolastico che deve essere in grado di affrontare momenti di scontro tra allievi o professori.

Anche genitori e partner possono trarre utili insegnamenti da un Corso in Mediazione dei Conflitti imparando a promuovere un atteggiamento collaborativo in famiglia, con i propri figli o in coppia.

Il Corso in Mediazione dei Conflitti dell’Istituto Cortivo

Il Corso in Mediazione dei Conflitti proposto dall’Istituto Cortivo rientra nella formazione dedicata alla crescita personale e professionale. Si rivolge a un pubblico molto ampio: dai professionisti della relazione d’aiuto ai manager d’azienda, dai responsabili delle risorse umane ai primari fino semplicemente ai partner e ai genitori che vogliono imparare a gestire le situazioni di contrasto all’interno della coppia o della famiglia.

Attraverso il Corso in Mediazione dei Conflitti è possibile acquisire delle competenze trasversali per completare o dare una marcia in più alle proprie abilità, al lavoro o in famiglia.

Vuoi acquisire competenze di Mediazione dei Conflitti? Scopri il nostro Corso e impara a gestire i problemi tra le persone!