Come proteggere i bambini dal sole

Vacanze d’agosto in vista? Ecco la guida definitiva per capire come proteggere i bambini dal sole estivo.

Tutto l’anno, nel nostro Bel Paese il sole sa come farsi sentire, a maggior ragione è fondamentale imparare a proteggere se stessi e i bambini dal caldo di agosto.

Eritemi e scottature non sono solo un problema degli adulti: la pelle delicata dei più piccoli va tutelata, ma non basta la crema solare per evitare arrossamenti, e altri problemi che possono arrivare a essere anche gravi, causati dai raggi UV.

Siamo sicuri di sapere come va protetta la pelle dei nostri bambini? Non basta la crema solare, serve anche una grande dose di buon senso.

Durante i mesi più caldi dell’anno, i colpi di sole non sono l’unico rischio dell’aumento delle temperature, anche i colpi di calore sono tutt’altro che da sottovalutare –> Scopri come proteggere i bambini dal caldo!

Cosa fare per proteggere i bambini dal sole

Proteggere i bambini dal sole è, prima di tutto, una questione di semplice buon senso. Ecco i nostri consigli per evitare insolazioni, eritemi e bruciature:

• uscire durante le ore più fresche della giornata
• utilizzare una protezione solare alta e adeguata alla tipologia di pelle del bambino
• bere molta acqua, possibilmente non bevande zuccherate
• abituare i bambini a indossare un cappello e degli occhiali da sole
• in spiaggia, utilizzare un ombrellone per creare delle zone ombreggiate
• proporre bagni frequenti d’acqua tiepida e asciugarsi all’ombra
• vestire i piccoli con abiti larghi, comodi e di cotone per lasciare traspirare la pelle
• evitare abiti di colori scuri e prediligere invece le tonalità chiare

Il cappello è un alleato fondamentale nei mesi più caldi dell’anno. Tuttavia, è importante ricordare ai bambini di toglierlo, quando sono all’ombra, per permettere alla pelle e al cuoio capelluto di respirare.

Cosa NON fare durante i mesi più caldi

Non serve neanche dire che, durante i mesi più caldi dell’anno, è meglio evitare di:

• esporre i bambini al sole per troppo tempo prolungato
• uscire di casa durante le ore più calde
• proporre bevande troppo fredde o cibi molto caldi
• non utilizzare un’adeguata protezione solare
• lasciare i bambini in auto, anche solo per poco tempo

Anche passare troppo tempo davanti al ventilatore o sotto l’aria condizionata può causare problemi non solo ai bambini, ma anche ad adulti e anziani. Raccomandiamo di esporsi gradualmente alle variazioni delle temperature.

Vuoi saperne di più su come proteggere i bambini dal sole? Frequenta i nostri corsi e diventa Assistente all’Infanzia!