Come organizzare delle vacanze accessibili

5 strumenti digitali per organizzare al meglio delle vacanze accessibili per disabili, in Italia.

Da Village for all a Bookingbility, da Casamundo a WheelMate fino alle nuove e tanto attese mappe accessibili di Google Maps: in questo articolo presentiamo 5 strumenti digitali ideali per pianificare, organizzare e vivere delle vacanze da sogno accessibili in compagnia di persone disabili.

Quando non è possibile affidarsi alla professionalità di un’agenzia di viaggi, il rischio di incappare in difficoltà impreviste è molto alto. Tuttavia, esistono degli strumenti gratuiti e affidabili pensati proprio per dare a chiunque la possibilità di viaggiare e di spostarsi nonostante le limitazioni motorie.

Le nuove tecnologie si rivelano, sempre di più, delle grandi alleate per le vacanze delle persone con disabilità motorie. Finalmente, anche Google Maps ha introdotto, per alcuni Paesi, le località libere da barriere architettoniche.

Portali, applicazioni e strumenti digitali non bastano per organizzare la vacanza perfetta. Prima di partire, non dimentichiamoci di valutare il più possibile ogni dettaglio della meta prefissata –> Scopri come organizzare un soggiorno perfetto per disabili in vacanza!

Vacanze accessibili: 5 risorse utili

1. Village for all 

Village for all è ormai una vera e propria certezza per le persone con disabilità che vogliono vivere una vacanza da sogno, senza imprevisti e senza inconvenienti.

Il portale propone località turistiche in tutte le Regioni d’Italia, nella Repubblica di San Marino e in alcune mete della Croazia.

Da oltre 10 anni, lo staff di Village for all visita personalmente ogni singola struttura segnalata per assicurarsi che risponda a dei requisiti fondamentali di accessibilità.

Tra i tanti portali segnaliamo, in particolare, Village for all, una realtà che da anni ricerca, valuta e presenta località turistiche accessibili per disabili.


2. Bookingbility 

Bookingbility è la versione «senza barriere architettoniche» del famoso portale turistico Booking. Raccoglie hotel, B&B e altre soluzioni per pianificare nel dettaglio vacanze accessibili per disabili e persone con esigenze speciali.

Bookingbility si propone come un vero e proprio riferimento gratuito e completamente online. Il servizio non richiede alcun tipo di commissione aggiuntiva oltre al pagamento dell’alloggio nella struttura scelta.


3. Casamundo
In alternativa, Casamundo è un altro portale che propone tantissime case vacanze accessibili in Europa e in America. Ogni location è presentata con foto e scheda di presentazione, per dare la possibilità a ognuno di valutare e di scegliere la meta più adatta alle proprie necessità.

4. WheelMate
WheelMate è un’applicazione fondamentale per tutte le persone con disabilità fisiche. Il suo scopo è aiutare a trovare, nelle proprie vicinanze e in luoghi specifici, dei bagni accessibili e dei parcheggi adibiti ai disabili.

WheelMate: un’app fondamentale, soprattutto all’estero, per trovare e segnalare bagni e parcheggi accessibili o dedicati alle persone con disabilità.

WheelMate è particolarmente amata e conosciuta anche all’estero e non solo nelle grandi città europee. Una risorsa fondamentale per chi viaggia in auto o con i mezzi pubblici.

5. Le mappe accessibili di Google Maps
Finalmente stanno per arrivare i luoghi accessibili direttamente su Google Maps. Attualmente, il progetto è in fase beta in USA, Regno Unito, Australia e Giappone, ma aspettiamo propositivi il suo sbarco anche nel Bel Paese.

Le mappe permetteranno a tutti la segnalazione di luoghi liberi dalle barriere architettoniche e raggiungibili da disabili in sedia a rotelle, ma anche da persone provviste di deambulatore o di stampelle, o ancora da mamme e papà con passeggino al seguito.

Una vera e propria rivoluzione, per Big G, che apre le porte a una nuova concezione del turismo accessibile.

Vuoi saperne di più sulle vacanze accessibili? Scopri il Corso per diventare Assistente ai Disabili!