Come richiedere il contrassegno invalidi per il parcheggio

Normative europee 2020: requisiti e procedure per ottenere il contrassegno invalidi e poter usufruire del posto disabili.

Il nuovo contrassegno europeo per invalidi è un tagliando, introdotto in Italia nel 2012, che permette di usufruire dei parcheggi riservati a persone con disabilità motoria o visiva in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Ogni Comune italiano può rilasciare contrassegni per invalidi, a patto ovviamente che il richiedente disponga dei requisiti necessari per ottenerlo e corredi alla domanda una documentazione controfirmata dall’Ufficio Medico-Legale dell’ASL di appartenenza.

Guidare, soprattutto nelle grandi città, diventa spesso fonte di stress per gli automobilisti. E, ancora di più, il momento di trovare parcheggio. Per le persone con mobilità ridotta permanente o temporanea, esistono diverse agevolazioni che hanno l’obiettivo di alleviare, almeno in parte, i disagi del traffico.

Il contrassegno invalidi ha l’obiettivo di agevolare gli spostamenti delle persone con mobilità ridotta o limitata, abbattendo almeno in senso metaforico le barriere architettoniche culturali della nostra società –> Scopri anche come affrontare lo stress da traffico!

I requisiti necessari per ottenere il contrassegno invalidi

Chi può richiedere e ottenere il contrassegno invalidi europeo, in Italia? Di seguito, abbiamo messo insieme un elenco per capire meglio chi può inviare la domanda per ottenere il contrassegno invalidi e poter quindi usufruire dei parcheggi riservati alle persone con disabilità.

• Persone invalide con deambulazione ridotta permanente

• persone con deambulazione ridotta temporanea

• persone non vedenti, con cecità totale o parziale

• persone con invalidità civile e indennità con impossibilità a deambulare

• persone con invalidità civile e indennità con disabilità psico-intellettive.

Possono ovviamente usufruire del contrassegno invalidi anche gli accompagnatori di chi convive con le caratteristiche necessarie per ottenere la certificazione. A patto che lo utilizzino solo quando effettivamente la persona che ha bisogno di agevolazioni sia in loro compagnia o debba raggiungere l’auto.

Dove richiedere il contrassegno per il parcheggio dei disabili

Per richiedere il contrassegno invalidi, è necessario seguire due semplici passaggi:

1. prenotare e sottoporsi a una visita medica specifica presso l’ASL di appartenenza

2. presentare la domanda al Sindaco del Comune di residenza allegando la certificazione medica precedentemente ottenuta e un documento di identità

Che cosa permette di fare il contrassegno invalidi

In breve, il contrassegno invalidi permette di parcheggiare sugli appositi spazi dedicati alle persone con disabilità, ma anche in quelli con strisce gialle e blu (in quest’ultimo caso è necessario che sia esplicitato nella segnaletica). 

Anche nelle zone con disco orario, gli automobilisti in possesso di contrassegno invalidi possono godere di tempo illimitato per la sosta.

Dalla sosta alla circolazione: il contrassegno invalidi 2020 permette di sostare in diverse tipologie di parcheggio, di eliminare i limiti temporali imposti dal disco orario e di entrare in zone a traffico limitato o speciali.

Per quanto riguarda invece la circolazione del veicolo, il permesso invalidi europeo consente di entrare in zone a traffico limitato, pedonali, corsie preferenziali.

Vuoi saperne di più su come richiedere il contrassegno invalidi per il parcheggio? Scopri il Corso per diventare Assistente ai Disabili!