Aumentare la qualità di vita del disabile

village for all

“L’articolo 7 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (approvata il 13 dicembre 2006 e ratificata dall’Italia il 30 marzo 2007) obbliga gli Stati Parti a garantire il pieno godimento dei diritti umani e delle libertà fondamentali da parte di minori con disabilità, su base di eguaglianza con gli altri minori. In particolare, gli Stati si impegnano a garantire ai minori il diritto di esprimere liberamente le proprie opinioni su tutte le questioni che li riguardano. Inoltre, l’articolo stabilisce che, in tutte le azioni concernenti minori con disabilità, il superiore interesse del minore deve costituire la considerazione preminente”.

Questo il testo di una delle leggi che permettono ogni giorno di lottare per aumentare la qualità di vita del disabile in tutta Europa. Garantire l’uguaglianza tra persone con disabilità e normodotati è uno dei primi passi fondamentali che il nostro paese sta a poco a poco tentando di raggiungere. Al primo posto, la possibilità di vivere una vita autonoma grazie all’ausilio di tecnologie informatiche in grado di sostituire in parte un’assistenza domestica continuativa e di supplire a eventuali disabilità motorie.

L’accessibilità degli ambienti urbani e dei luoghi pubblici è un altro dei tanti obiettivi che l’Italia si sta impegnando a raggiungere, nonostante siano ancora la maggioranza le città che non tengono conto delle persone con disabilità fisiche e motorie. In questo senso, per aumentare la qualità di vita del disabile, un recente e valido aiuto arriva da V4A®. Village for All è un Marchio di Qualità Internazionale per l’Ospitalità Accessibile che registra, archivia, recensisce e consiglia i migliori ristoranti, hotel, agriturismi, stabilimenti balneari, musei e luoghi pubblici che sono particolarmente attenti a garantire l’accessibilità dei propri ambienti a tutti.

Come si legge sul sito villageforall.net, il servizio è dedicato alle persone con disabilità temporanea o permanente, motoria, limitazioni sensoriali (ciechi e sordi), allergie e intolleranze alimentari, ma si rivolge anche ad anziani, diabetici, dializzati, persone obese, famiglie con bambini piccoli e particolari necessità.

V4A® marchia strutture che sono state visitate attentamente e valutate da ispettori specializzati. Il marchio si conferma ancora oggi un punto di riferimento per le persone con disabilità e i loro familiari durante i periodi di vacanza, sia estivi, sia invernali. Village for All certifica per ora strutture in Italia e in Croazia, ma tutti possono aiutare il progetto a espandersi anche in altri paesi del mondo lasciando una recensione o suggerendo una struttura accogliente e sensibile direttamente sul sito cliccando qui.

Vuoi saperne di più su come aumentare la qualità di vita del disabile? Contattaci subito!